sapone di marsiglia fatto in casa

Sapone di Marsiglia fatto in casa a freddo

Creare sapone in casa è qualcosa di soddisfacente. Puoi giocare con oli e colori ed ottenere il tuo sapone a seconda di ogni esigenza. Se vuoi saperne di più riguardo la chimica che c’è dietro la creazione di un sapone, clicca qui! Il più famoso ed antico tra i saponi è sicuramente il sapone a base di olio d’oliva ed oggi, ci divertiremo a crearlo! La ricetta tradizionale del sapone di Marsiglia prevede una cottura supplementare a 100 o 110 gradi (circa 220 Fahrenheit) e diversi lavaggi con acqua salata. Eviterò questi passaggi perché vivendo in un piccolo appartamento sarebbe difficile avere uno spazio dedicato, quindi riadatterò la ricetta con il processo a freddo (come per la preparazione del sapone di Castiglia).

Cos’è il Sapone di Marsiglia?

Il sapone di Marsiglia è un sapone a base di olio d’oliva. Fu prodotto per la prima volta intorno al 1300 a.C. continuando ad essere ampiamente usato anche al giorno d’oggi. È un sapone indispensabile data la sua multi funzionalità. È perfetto per il lavaggio del bucato a mano, la pulizia della casa, per profumare armadi e così via. Con queste caratteristiche ho voluto decisamente provare a realizzarlo in casa e qui di seguito troverete tutti i dettagli per provarci anche voi 🙂

sapone di Marsiglia fatto in casa a freddo

Sapone di Marsiglia con il metodo a freddo

Contrariamente al sapone a base di glicerina, preparare il sapone con il metodo a freddo richiede attenzione e consapevolezza degli ingredienti e dell’intero procedimento.

Il sapone è il risultato di una reazione chimica tra grassi e soda caustica.

Con l’utilizzo della soda caustica, è importante indossare sempre guanti e occhiali protettivi; indossare indumenti a maniche lunghe e preventivamente anche una maschera per evitare di respirare i vapori caustici sprigionati durante la preparazione della soluzione acquosa di soda. Raccomando, quindi, di lavorare sempre con le finestre aperte per avere un ambiente ben arieggiato! Ancor più importante: LA PREPARAZIONE DEL SAPONE NON È UN’ATTIVITÀ ADATTA A BAMBINI. Mai preparare il sapone se ci sono bambini nelle vicinanze!!! Leggi il mio post su “quello che non ti dicono sulla realizzazione del sapone“, qui troverai informazioni utili per approcciarti al mondo dei saponi in maniera sicura.

Divulgazione delle affiliazioni: questo post contiene link di affiliazione sui prodotti che possono essere utilizzati per questa ricetta. Cliccando e facendo un acquisto, potrei ricevere una piccola commissione SENZA alcun costo aggiuntivo per te. In questo modo supporterai il mio blog e la mia passione :*

Gabi

Ingredienti

Per realizzare il sapone con il metodo a freddo é importante munirsi di utensili e di alcune attrezzature. Ho scritto un elenco che potrebbe esservi utile. Lo trovate cliccando qui.

ingredients soap

Procedimento

Prima di tutto, proteggiti con guanti e occhiali protettivi e apri le finestre per mantenere la stanza ben ventilata. Usiamo la soda caustica che è estremamente corrosiva, quindi fai ESTREMA attenzione. Se dovesse entrare in contatto con la pelle, pulisci velocemente l’eccesso di soda con acqua corrente e chiama un medico IMMEDIATAMENTE!!

Iniziamo!

  1. pesare l’acqua in un bicchiere di vetro (io preparo un mix di acqua e ghiaccio per controllare la temperatura)
  2. versare l’olio di oliva in un contenitore grande abbastanza da contenere circa 300g di prodotto finito
  3. pesa la soda caustica in un contenitore di vetro
  4. versa cautamente la SODA IN ACQUA e NON il contrario!!! Mescola con un cucchiaio di legno o vetro evitando cucchiai in metallo o plastica per non incorrere in eventuali reazioni con la soluzione di soda.   RICORDA: NON versare l’acqua nella soda! MAI mai mai! La reazione sarebbe troppo energetica così tanto da farci seriamente male! La soluzione si riscalderà fino ai 90°C. Una volta dissolta far raffreddare la soluzione fino a 45°C (aiutiamoci immergendo il bicchiere con la soluzione acquosa di soda in un bagno con acqua e ghiaccio)
  5. Riscaldare l’olio a bagnomaria o al microonde. Olio e soluzione di soda devono avere la stessa temperatura (a 45°C).
  6. versa la soluzione di soda negli oli e mixarli con il mix ad immersione.
phases marseille

Quando il composto diventa più consistente e opaco (il così detto “natro”), è pronto per essere versato negli stampi di silicone. Ci vorranno 1-2 giorni affinché il sapone diventi solido, ma varrà la pena aspettare. Normalmente, preferisco lasciare indisturbato per una settimana o più. Facendo sí che la reazione di saponificazione sia del tutto terminata.

Considerazioni

Sebbene questo sapone usi la soda caustica come ingrediente principale, trovo il sapone di Marsiglia delicato ed efficace. Lo uso principalmente per lavarmi le mani e vestiti. Ha una buona azione pulente sebbene non faccia molte bolle 🙂

Se sei interessat@ a creare saponi fatti in casa, ma non sai da dove cominciare, dai pure un’occhiata al corso che ho realizzato! Tutto ciò che devi sapere sulla preparazione del sapone con il metodo a freddo.

Non dimenticare di dare un’occhiata alla mia guida GRATUITA sui sapone

freebie saponi

Gabi